Menu

Una grigliata (sicura) per bambini

aprile 17, 2018  |  Giardino

Grigliata estiva con i bambini? Poniamo maggiore attenzione alla sicurezza e lasciamo che prendano confidenza con il fuoco rispettando le regole.

Per i bambini partecipare ad una grigliata estiva all’aria aperta è sempre divertente. D’altro canto il fascino del fuoco e il profumo della cottura al barbecue son in grado di conquistare chiunque!

I più piccoli potranno gustare maggiormente le pietanze se saranno coinvolti nella preparazione. Non lasciamo che il timore che possa succedere qualcosa con il fuoco prenda il sopravvento ed educhiamoli a comportarsi anche in questa circostanza, permettendo loro di avvicinarsi al barbecue rispettando alcune regole.

Barbecue senza paura

Grigliata in famiglia

In famiglia o tra amici, l’organizzazione di una grigliata richiede sempre un po’ di lavoro e la collaborazione di tutti. Non lasciamo che, presi dalla compagnia e dalla frenesia della preparazione, i bambini rimangano fuori sorveglianza! Teniamoli sempre d’occhio ed assicuriamoci che indossino le scarpe (meglio se resistenti!) per proteggerli da eventuali tizzoni di brace.

Per prima cosa scegliamo con cura il luogo in cui posizionare il barbecue. Distante dalla zona di gioco dei bambini, in un piano stabile e riparato dal vento per evitare che si rovesci. Attrezziamo la zona di cottura con un piano di appoggio su cui disporre piastre, spiedini, pinze e tutti gli alimenti che devono essere cotti. Teniamo a portata di mano un secchiello di sabbia, un estintore o una coperta antincendio.

Nonno e nipote al barbecue

Per evitare l’emissione di sostanze nocive, è bene scegliere solo legno povero di resina, carbone di legna e carbonella. Da evitare carta, legno ricco di resina, pigne e gli acceleratori per avviare la combustione come spirito, alcool, benzina e trementina. La brace deve ardere a 10-15 centimetri dalla griglia ben pulita in modo da ottenere una grigliatura medio-bassa ed evitare fiammate improvvise che bruciano il cibo. Le parti di cibo annerite o bruciate vanno sempre eliminate.

Anche i bambini potranno cuocere il loro spiedino, proteggendosi con un paio di guanti per barbecue e grembiule. Per girare i prodotti in cottura utilizziamo pinze lunghe per grigliate. Ovviamente non lasciamo mai il grill incustodito e mettiamo il più rigido divieto ai bambini di giocare in questa zona!

Dopo la grigliata fuoco e brace devono essere completamente spenti. Attenzione però a non usare l’acqua che potrebbe sprigionare vapori che possono causare ustioni.

Che cosa cucinare per i bambini?

Grigliata per bambini

Anche i bambini inappetenti apprezzano la carne cotta al barbecue, pertanto sfruttiamo l’occasione di una grigliata per avvicinarli a questo sapore. Per i più piccoli, evitiamo i tagli di carne più grassa, privilegiando pollo e tacchino con i quali preparare ottimi spiedini con le verdure. Infatti, è proprio la parte grassa che tende a bruciarsi a subire le alterazioni più dannose con il calore e ad essere dannosa per la salute. Facciamo attenzione a che il grasso non goccioli sulla brace per evitare che, attraverso il fumo, si depositino sostanze cancerogene sui cibi grigliati.

Prima della cottura è bene marinare la carne piuttosto che ungerla sulla griglia, non foriamola ed utilizziamo le spezie al posto del sale. Per contrastare gli effetti negativi, accompagniamo i cibi grigliati con tanta verdura cruda ricca di antiossidanti e condiamo con succo di limone ricco di vitamina C ed erbe aromatiche fresche come rosmarino, basilico, timo, salvia e menta.

Non dimentichiamo di far bere ai nostri bambini tanta acqua, utile per smaltire le tossine e portiamo in tavola il tutto negli allegri set pappa o utilizzando piatti, ciotole e posate colorate.

E alla fine, premiamoli e premiamoci con una bella ciotola di fresco gelato alla frutta!